Perchè l'affido familiare?

Vivere da persone accoglienti è possibile anche oggi. Quando siamo assaliti dal pessimismo o dalle paure che TV e giornali ci trasmettono, siamo tentati di chiuderci in noi stessi. Poi incontriamo sulla nostra strada famiglie che sono lasciate sole ad affrontare le difficoltà del vivere quotidiano e ci accorgiamo di non poter far finta di niente.
Andiamo anche rendendoci conto che, nell’epoca della globalizzazione e della corsa sfrenata al successo e all’arricchimento, sono molte le persone e le famiglie che restano indietro e che corrono il rischio di divenire invisibili.


Rispetto al passato sono andate moltiplicandosi le opportunità offerte alle persone ed alle famiglie abbandonate a se stesse da svariati interventi di servizi pubblici e di cooperative sociali, per far fronte alle loro difficoltà. Ciascuno di noi può costatare, tuttavia, che non si vive di soli servizi e che nessun intervento del pubblico potere o del privato‐sociale riesce a donare quella vicinanza, amicizia, conforto, speranza che solo una relazione di comunità calda e accogliente può restituire a coloro cui è stata negata. 

 

Negli ultimi 25 anni, nel nostro Paese, tante coppie e persone singole hanno scelto di accogliere temporaneamente in affidamento, d’intesa con le pubbliche istituzioni, bambini e ragazzi italiani e immigrati, affiancando così le loro famiglie nei compiti di cura. Anche nella nostra città è possibile entrare in contatto con esperienze di questo tipo.
Accostandoci ad esse, si potrebbe essere tentati di pensare che siano accessibili solo a persone speciali che possiedano doti straordinarie. Ora viene offerta l’opportunità, per chi lo desideri, di scoprire che ci si può far concretamente vicini a famiglie che perdono via via fiducia nelle proprie capacità e risorse, per fare un tratto di strada assieme e, se necessario, per condividere temporaneamente e in vario modo le cure dei loro figli. Questa opportunità la offre la rete di famiglie e di giovani che, assieme alla comunità dei pp. Somaschi del Villaggio del Fanciullo di Martina Franca, porta avanti da molti anni esperienze di affidamento familiare. 

Villaggio del Fanciullo, via Cappuccini 24, Martina Franca